BRUCE SPRINGSTEEN – THE GHOST OF TOM JOAD

Men walkin’ ‘long the railroad tracks
Goin’ someplace there’s no goin’ back
Highway patrol choppers comin’ up over the ridge
Hot soup on a campfire under the bridge
Shelter line stretchin’ round the corner
Welcome to the new world order
Families sleepin’ in their cars in the southwest
No home no job no peace no rest

The highway is alive tonight
But nobody’s kiddin’ nobody about where it goes
I’m sittin’ down here in the campfire light
Searchin’ for the ghost of Tom Joad

He pulls prayer book out of his
sleeping bag
Preacher lights up a butt and takes a drag
Waitin’ for when the last shall be first
and the first shall be last
In a cardboard box ‘neath the underpass
Got a one-way ticket to the promised land
You got a hole in your belly and gun in your hand
Sleeping on a pillow of solid rock
Bathin’ in the city aqueduct

The highway is alive tonight
But where it’s headed everybody knows
I’m sittin’ down here in the campfire light
Waitin’ on the ghost of Tom Joad

Now Tom said
“Mom, wherever
there’s a cop beatin’ a guy
Wherever a hungry newborn baby cries
Where there’s a fight ‘gainst the blood
and hatred in the air
Look for me Mom I’ll be there
Wherever there’s somebody fightin’
for a place to stand
Or decent job or a helpin’ hand
Wherever somebody’s strugglin’ to be free
Look in their eyes Mom you’ll see me.”

The highway is alive tonight
But nobody’s kiddin’ nobody about where it goes
I’m sittin’ downhere in the campfire light
With the ghost of old Tom Joad

———————————————————————-

Uomini che camminano lungo i binari della ferrovia
Diretti in un posto da cui non c’è ritorno
Elicotteri della stradale che spuntano dalla collina
Una zuppa calda sul fuoco sotto il ponte
La fila per un ricovero che fa il giro dell’angolo
Benvenuti nel nuovo ordine mondiale
Famiglie che dormono nelle loro auto nel sudovest
Né casa, né lavoro, né sicurezza, né riposo

L’autostrada è viva, stanotte
Ma nessuno scherza su dove vada a finire
Sono seduto qui alla luce del fuoco
In cerca del fantasma di Tom Joad

Uno prende il libro delle preghiere da sotto il suo sacco a pelo
Un prete accende una sigaretta e si fa un tiro
Aspettando il giorno in cui l’ultimo dovrebbe essere il primo e il primo l’ultimo
In una scatola di cartone nel sottopassaggio
Hai un biglietto di sola andata per la terra promessa
Hai un buco nella pancia e una pistola nella tua mano
Dormendo su un cuscino di dura roccia
Lavandosi nell’acquedotto cittadino

L’autostrada è viva, stanotte
Ma dove va a finire lo sanno tutti
Sono seduto qui alla luce del fuoco
In cerca del fantasma di Tom Joad

Ora, Tom diceva:
“Mamma, ovunque ci sia un poliziotto che picchia un ragazzo
Ovunque un neonato pianga per la fame
Ovunque ci sia una battaglia contro il sangue e l’odio nell’aria
Cercami, mamma, io sarò là
Ovunque ci sia qualcuno che lotta per un posto dove stare
O un lavoro decente, o una mano che li aiuti
Ovunque ci sia gente che sta combattendo per essere libera
Guarda nei loro occhi, mamma, e vedrai me”

L’autostrada è viva, stanotte
Ma nessuno scherza su dove vada a finire
Io sono seduto qui alla luce del fuoco
Con il fantasma del vecchio Tom Joad

Annunci